Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_teheran

Successo per la manifestazione dedicata al contract italiano a Teheran, organizzata dalla Fiera di Pordenone (5-8 gennaio 2015)

Data:

18/02/2015


Successo per la manifestazione dedicata al contract italiano a Teheran, organizzata dalla Fiera di Pordenone (5-8 gennaio 2015)

Era composta da una trentina di aziende la delegazione italiana che - guidata da Pordenone Fiere e dall’Azienda speciale della CCIAA di Pordenone, ConCentro, con la collaborazione della Camera di Commercio di Treviso - ha partecipato al Salone “Contract Italiano Made in Italy” che si è tenuto dal 5 all’8 gennaio 2015 a Teheran in Iran in contemporanea a Midex, Fiera Internazionale dell’arredamento e dell’architettura. L’iniziativa era patrocinata dall’ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

 

La delegazione italiana - presieduta del responsabile di Pordenone Fiere, dott. Pietro Piccinetti, e coordinata dall'ex Vice Ministro per il Commercio Estero, On. Adolfo Urso, nell'ambito della sua attivita' di sostegno all'internazionalizzazione delle imprese italiane - ha avuto incontri sia di tipo istituzionale (con alti rappresentanti dei locali Ministeri dell'Industria, Commercio e Miniere, dell'Economia, della Sanita', delle Ferrovie iraniane e, infine della Camera di Commercio e Industria dell'Iran) sia di tipo "B to B", con qualificati esponenti del mondo imprenditoriale e professionale iraniano (specie architetti, ingegneri, medici, importatori e mediatori d'affari).

 

Il salone “Contract Italiano Made in Italy” ha riscontrato un grande interesse da parte del pubblico sia professionale (architetti, progettisti, distributori di arredamento e complementi) sia da parte dei consumatori, a dimostrazione che i prodotti italiani sono molto ricercati in Iran,  in particolare l’arredamento e il contract  di fascia alta.

Parallelamente Pordenone Fiere ha discusso con le controparti iraniane (Fiera di Teheran e altri enti governativi) la possibilità di organizzare altre manifestazioni nei settori dei macchinari per la lavorazione del legno, agroalimentare (compresi quelli per la lavorazione dei prodotti agricoli-alimentari), meccanica e macchinari lavorazioni meccaniche, energie alternative e ambiente macchine lavorazione del marmo e della ceramica.

 

Comunicato stampa

 

 Foto


257